Chi siamo - Arci Padova

Chi siamo

Cos’è l’Arci

sp_image-2-1418201327.jpeg

Che cos’è l’Arci

L’Arci è un’associazione di promozione sociale/civica e indipendente. I suoi 5600 circoli e oltre 1.000.000 soci danno vita ad un ricco tessuto democratico e di partecipazione attiva attraverso tutta l’Italia.

Arci promuove e sostiene

  • L’associazionismo come fattore di coesione sociale, luogo di impegno civile e democratico, di affermazione dei diritti di cittadinanza e di lotta ad ogni forma di esclusione e discriminazione.
  • Le attività culturali: in oltre 2000 circoli si suona, prova, produce musica; sono oltre 100 i cineclub; non si contano le iniziative di formazione e corsi per ogni passione artistica e del tempo libero (danza, teatro, nuovi linguaggi, fumetti, poesia, comunicazione, arte) promossi dai comitati e dai circoli.
  • Le politiche sociali: i circoli Arci sono parte integrante delle politiche sociali. Qui si lavora contro l’isolamento e la solitudine, si opera contro il razzismo, per i diritti degli immigrati, si sviluppano progetti per favorire la creatività e la socializzazione dei giovani, per i diritti dentro e fuori le carceri, per la socialità dei disabili e sofferenti psichici, con gli anziani per una serena ed attiva terza età, per le attività ricreative dei bambini.
  • La solidarietà internazionale: è nei patrimonio genetico di Arci l’impegno per la solidarietà internazionale, per la pace, la giustizia che si concretizza nei sostegno alle lotte di liberazione dei popoli, per la democrazia, i diritti umani, la convivenza. Da segnalare esperienze realizzate in Palestina (nei campi profughi a sostegno dei ragazzi), a Cuba (contro l’isolamento e a favore della cultura), per il popolo Saharawi (in lotta per il diritto all’autodeterminazione). Ma anche nelle Filippine, in Perù, in Brasile, in Mozambico a favore dell’infanzia con la campagna Attivarci.

 

A Padova…

Sono 40 i circoli Arci di Padova e provincia, con oltre 20.000  iscritti. I circoli agiscono per la promozione delle discipline più disparate: teatro, danza, musica, video, discipline orientali, educazione permanente, lingue e culture straniere, cinema…
Alcuni di essi sono diventati un importante punto di riferimento per i giovani che vivono la città e che chiedono spazi per divertirsi, creare, discutere.