Arci Nuova Associazione è un’organizzazione di promozione culturale e sociale.

Nuovi corsi e workshop ai Carichi

nuovo corso chitarraNuovi corsi e workshop al circolo Arci Carichi Sospesi (vicolo del Portello 12, a Padova) nelle prossime settimane; vi riportiamo di seguito l’elenco delle attività e tutti i riferimenti per iscriversi.

Per info: carichisospesi@libero.it / 347.4214400 Marco

CORSI >>
LO SPAZIO E LA FORMA :: tutti i lunedì dalle 19.30 alle 22.30: corso base di teatro
di Marco Caldiron
lunedì 5 marzo ore 19.30 lezione di prova gratuita
Segnalare la nostra presenza all’interno di un luogo, lasciare un segno. Quando ci muoviamo in uno spazio teatrale ci interessa essere reali in quell’istante: il teatro vive di quell’instante che ci trasforma, che trasforma i nostri corpi.
Il laboratorio si sviluppa in opposizione al teatro naturalistico approfondendo un lavoro basato sulla non convenzionalità nell’uso del corpo, della parola e del testo.

i laboratoro semestrale si svolgerà c/o la casa ‘Ivo Scapolo’ via M. Sanmicheli, 65 Padova

a

a


CORSO DI CHITARRA :: tutti i martedì dalle 19 alle 22 ::
di Juan Ignacio Saenz
prima lezione di prova gratuita martedì 6 MARZO
Da Capo! Ricominciano i corsi di chitarra livello di base ai carichi sospesi, da Martedi 6 Marzo vieni ad imparare i giri d’accordi, come suonare la chitarra a plettro, come suonarla con le dita, come acompagnarti e come leggere li assoli ed accordi per suonare lo stile che ti piacia di piu.
Portare quaderno, penna, righello, e chitarra!

Il corso avrà una durata di quattro mesi e il costo sarà di € 50 mesili.

a

a


WORKSHOP >>
AD ALTA VOCE
condotto da LORENA SENESTRO
sab 10 dom 11 MARZO dalle 10 alle 13
Lo scopo del workshop AD ALTA VOCE è quello di avvicinare i partecipanti, principianti e non, alla dizione della lingua italiana e alle tecniche per rafforzare l’apparato fonatorio, nonché tutte le tecniche espressive per ottenere una capacità espositiva più piacevole e accattivante.
Oltre a conoscere le regole base della dizione, l’uso dell’accento fonico e tonico, durante il seminario si sperimenterà l’utilizzo degli elementi espressivi della voce: ritmo,tempo,tono, volume, mordente e colore. Per migliorare la propria capacità espressiva si lavorerà su letture ad alta voce e su giochi di emissione vocale. Fondamentale sarà il lavoro sulla respirazione diaframmatica e sull’articolazione.

Obiettivi concreti:
1. Potenziamento dei propri strumenti vocali.
2. Conoscenza di base delle regole della dizione e dell’uso della respirazione diaframmatica
3. Valorizzazione dell’efficacia del linguaggio .
4. Conoscere l’uso corretto della punteggiatura e dell’espressione vocale durante la lettura ad alta voce .

Lorena Senestro
Classe 1979, vive e lavora a Torino. Laureata in Drammaturgia teatrale, nella convinzione che la miglior formazione per un attore sia il palcoscenico, nel 2003 ha finanziato e costruito con le proprie mani il Teatro della Caduta – una piccola sala di 50 posti che offre la possibilità agli attori di recitare di fronte a un pubblico sempre presente, grazie all’ingresso gratuito. Su questo palco si è formata grazie a sei anni di esibizioni settimanali. E’ lettrice abituale al Circolo dei Lettori di Torino (due appuntamenti settimanali,dal 2007 al 2010). Parallelamente ha frequentato corsi di dizione, canto e uso della voce.
E’ autrice e interprete di due monologhi. Il primo, “Leopardi shock”, interamente basato su testi di Giacomo Leopardi è stato presentato alla Fiera Internazionale del Libro di Torino, presso l’Istituto Italiano di Cultura a Strasburgo e in occasione della Notte tricolore per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia. L’ultimo lavoro è “Madama Bovary”, finalista al premio Scenario 2011 e in cartellone al Teatro Stabile di Torino per la stagione 2011-2012. Come regista ha diretto il monologo “Lamleto” su testi di Shakespeare con Marco Bianchini e un’edizione de “Il Varietà della Caduta”.
Principali partecipazioni: Teatro Stabile di Torino (protagonista in “R&J links” – regia di G. Vacis, nel ruolo di Giulietta); Festival Torino Spiritualità protagonista in “L’altro mondo”, regia di M. B. Merlin); Festival del Teatro Europeo di Torino; Fiera Internazionale del Libro; presentatrice ufficiale della Cerimonia di chiusura delle Paralimpiadi 2006.

Costo dello stage € 60

info e iscrizioni
L’iscrizione viene fatta via email a carichisospesi@libero.it lasciando i propri dati (nome, cognome, residenza, mail e telefono), per accertarsi della disponibilità del posto dopo di ché, per renderla effettiva va versata una caparra di € 30. La rimanente quota di € 30 andrà versata all’arrivo prima dell’inizio dello stage.

a

a


LABORATORIO DI TEATRODANZA AI CONFINI DEL CLOWN
con Aldo Rendina e Federica Tardito
sab 17 marzo dalle 11 alle 17 / dom 18 marzo dalle 10 alle 16
Avvicinarsi al vasto mondo del clown‚ inteso non come un personaggio‚ ma come uno stato d’animo al quale tendere per toccare un punto di grazia ed innocenza.
Lo strumento di “gioco” principale sarà il corpo‚ da scoprire e praticare‚ al fine di percepirlo come un efficace e sensibile creatore/contenitore di forme espressive ed emozionali in continuo mutamento‚ sganciato da ogni affezione.
Farsi attraversare da differenti stati energetici toccando e indagando‚ in presenza‚ la possibilità di lasciar andare l’autocontrollo‚ sospendendo il giudizio. Abitare il corpo con la vigilanza utile ad ascoltare quel mondo che si manifesta nel tempo presente e che urge di esporsi all’esterno‚ cogliendo la possibilità di allentare i confini di una seriosa tenuta.
Gioco e leggerezza‚ per far emergere e smascherare le mille facce dell’IO‚ cogliendo con l’ausilio del distacco il suo goffo manifestarsi‚ per il piacere di osservarsi drammatici e sorprendersi ridicoli.

Federica Tardito frequenta il corso di formazione teatrale con A. Sagna a Torino. Si forma come danzatrice con R. Giordano, G. Rossi e R. Castello e, in Francia, con H. Diasnas, I. Dubouloz e C. Diverres. Studia aikido con C. Abele, teatro con D. Manfredini e clown con P. Byland e P. Hottier. Crea l’assolo La eletta Gisela e, con il regista P. Byland, lo spettacolo Solo Sei. Come interprete danza in Danze Rosa Blu di R. Giordano e G. Rossi, Il Duca delle Prugne e Petrouchka di R. Castello e De et Par di G. Appaix.

Aldo Rendina
si forma principalmente nella danza contemporanea. Tra i suoi maestri C. Coldy (danza sensibile), R. Giordano, G. Rossi, R. Castello, A. Sagna (teatrodanza), D. Manfredini ed E. Pardo (teatro). È interprete negli spettacoli di R. Giordano Senza titolo, Quore (premio Ubu 2000), … et anima mea. Danza in Pa sa tua di G. Rossi e nella compagnia Sutki di A. Sagna (1994-1995). Per il cinema ha lavorato nei film Così ridevano di G. Amelio (Palma d’oro a Venezia), Giacomo eroe quotidiano e Fiumana di S. Carnino.

Costo dello stage € 90

info e iscrizioni
L’iscrizione viene fatta via email a carichisospesi@libero.it lasciando i propri dati (nome, cognome, residenza, mail e telefono), per accertarsi della disponibilità del posto dopo di ché, per renderla effettiva va versata una caparra di € 40 con bonifico bancario (vedi dati sotto). La rimanente quota di € 50 andrà versata all’arrivo prima dell’inizio dello stage.

Dati per bonifico bancario:
BENEFICIARIO: Associazione Culturale Carichi Sospesi
BANCA: Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo
FILIALE: Agenzia 18
CODICE IBAN: IT 49 Z 06225 12117 07404495390
CAUSALE: Stage Tardito/Rendina

Per info:

circolo culturale Carichi Sospesi
vicolo Portello, 12 – 35129 Padova
Tel.+ Fax 049.9872683
www.carichisospesi.com

Condividi sul tuo spazio:
  • Print this article!
  • Turn this article into a PDF!
  • RSS
  • Digg
  • MySpace
  • Facebook
  • Twitter
  • Live
  • Google Bookmarks
  • Yahoo! Bookmarks



↑ Sopra